Fosforo

Il Fosforo è contenuto per l'80% nel tessuto scheletrico e la restante parte nel tessuto muscolare e nei liquidi organici. Viene assorbito nelle porzioni prossimali dell'intestino, eliminato per via fecale e principalmente per via urinaria. La concentrazione nel sangue è regolata dal paratormone in equilibro con quella del calcio.
E' aumentato nell'ipoparatiroidismo e pseudoipoparatiroidismo, ipervitaminosi D, insufficienza renale cronica, acromegalia, morbo di Addison, ipertiroidismo, osteolisi, sarcoidosi.
E' diminuita nell'ipopituitarismo infantile, iperinsulinismo, iperparatiroidismo primitivo e pseudoiperparatiroidismo, ipovitaminosi D, rachitismo vitamina Dresistente, tubulopatie, ipercorticosurrenalismo, malassorbimento intestinale. Il fosforo risulta aumentato nei bambini a causa del rapido accrescimento osseo. I valori variano con un ritmo circadiano con maggiori concentrazioni durante la notte. Il sodio-fosfato, eparina,  difenilidantoina, androgeni possono causare iperfosforemia. Acetazolamide, idrossido di alluminio, insulina ed epinefrina possono causare ipofosforemia.

Evitare l'emolisi del campione di sangue.

Esami collegati: Fosforo, Calcio Ionizzato, Calcitonina, Osteocalcina, Calcio

Avvisi all'utenza

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Locorotondo Labs su Instagram

17-09-2019

Si avvisa la spettabile utenza che la struttura è raggiungibile anche su...

Leggi tutto...

Nuove informazioni nella Sezione ELENCO ESAMI

02-08-2019

Nella sezione elenco esami sono state inserite nuove informazioni e l'elenco aggiornato...

Leggi tutto...

PRENOTAZIONE GINECOLOGA

27-06-2018

OGNI LUNEDI DALLE 11.30 ALLE 13.00 LA DOTT.SSA ROBERTA NUARA (GINECOLOGA) EFFETTUA...

Leggi tutto...