Spermiogramma informatizzato

L’esame del liquido seminale, o spermiocitogramma, rappresenta l’esame di base per la valutazione della potenzialità riproduttiva dell’uomo ed è una tappa fondamentale nel percorso diagnostico di una coppia infertile.

Esso fornisce, fra gli altri, alcuni parametri fisici essenziali per la valutazione della fertilità relativa agli spematozoi quali: concentrazione, morfologia e vitalità.

Questi parametri, nel metodo convenzionale, vengono ricavati mediante osservazione del campione al microscopio da parte di un operatore specializzato, che trascrive i risultati delle sue valutazioni per la successiva refertazione.

Oggi, attraverso un nuovo metodo, è possibile ricavare le medesime informazioni attraverso un sistema automatizzato (Sperm Class Analyzer) con i seguenti vantaggi:

Obbiettività (i risultati non sono soggetti alla variabilità legata al fattore umano);
Velocità e versatilità di gestione (i risultati sono acquisiti ed elaborati automaticamente con una drastica riduzione dei tempi e degli errori legati al loro inserimento manuale. Sono automaticamente fornite valutazioni statistiche rappresentate graficamente. I file inoltre possono essere gestiti sfruttando appieno le potenzialità intrinseche dei sistemi informatici relativamente ad acquisizione, archiviazione, disponibilità e trasferimento dei dati).

Il funzionamento del sistema automatico che consente di eseguire lo SPERMIOGRAMMA INFORMATIZZATO, si basa sulla acquisizione delle immagini ricavate da un microscopio a contrasto di fase mediante una telecamera digitale e successiva elaborazione delle sequenze mediante software specificatamente progettato allo scopo.

La procedura del test e l’espressione dei risultati fanno riferimento alle Linee Guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in ultima pubblicazione.

CARATTERISTISCHE DEL CAMPIONE

Il paziente deve rispettare le seguenti indicazioni:

raccogliere il liquido seminale dopo avere osservato un periodo di astinenza dai rapporti sessuali da un minimo di 3 ad un massimo di 5 giorni;
consegnare il campione entro 60 minuti dalla sua produzione, esclusivamente dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 09:45.

L’esame non è convenzionato con il S.S.N.; il costo è di € 80,00.